Lost in Japan |lo scatto del vincitore si intitola “Asakusa”

Oggi vi parlo del Giappone attraverso un’iniziativa promossa questa volta dall’Italia che ha visto molti appassionati di viaggi, arte, fotografia partecipare al contest fotografico “LOST IN JAPANlanciato da BookBank  Libri D’altri Tempi di Piacenza; un luogo dove la cultura prende forma attiva per mezzo di mostre, letture, laboratori ed eventi sempre legati al mondo dei libri.
A vincere tra i tanti partecipanti che hanno aderito con entusiasmo è stata Andrea Santi, classe ’97 studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, con la sua foto dal titolo “Asakusa“. Con grande simpatia Bookbank ci ha invitato ad ospitare questa ed altre immagini presentate dalla stessa autrice che ci svelano, con uno sguardo attento e delicato, questo angolo di Tokyo e della tradizione più profonda del Giappone.
Ecco dunque lo scatto premiato e la gallery personale con una presentazione scritta da questa giovane vincitrice che ci parla di sè, delle sue passioni e dell’emozione scaturita da questo viaggio in Giappone a lungo sognato. Complimenti Andrea e grazie anche a te, per averci portato le splendide atmosfere di questa cultura dove passato e presente si intrecciano ogni giorno senza fine!
20642187_10212602662117964_1642677144_o
“Asakusa” di Andrea Santi

Questo slideshow richiede JavaScript.

“Gallery fotografica” di Andrea Santi
“Sono Andrea, ho vent’anni ed esprimo me stessa e ciò che sento attraverso l’arte. L’arte per me è sublimazione, è liberazione ed è necessità. Sono molto ambiziosa e da poco mi sono trasferita in Inghilterra per seguire i miei sogni e coltivare le mie passioni. Amo viaggiare ed entrare a contatto con persone e culture diverse, e in particolare il Giappone è sempre stato il mio sogno nel cassetto da quando ero bambina. Nella mia foto Asakusa ho cercato di racchiudere tutti gli odori e i rumori e le luci del Giappone tradizionale, lontano dalla frenesia stroboscopica della “nuova” Tokyo, ma in realtà a sole un paio di fermate di metro. Nella foto ho congelato una passeggiata alle otto di sera, quando in Giappone è già buio e le lanterne di carta illuminano pittoricamente le vie adiacenti al Sensō-ji. Ho congelato un’emozione, la mia; un attimo che è diventato eterno e che per sempre rimarrà nella mia mente e nel mio cuore. Ecco a voi Asakusa, il vero cuore di Tokyo.”

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Ivana ha detto:

    Splendida foto! Complimenti ad Andrea!

    Mi piace

    1. tokyomelange ha detto:

      Si, veramente brava!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...